Il Milan su Fabiano, Chelsea chiama Pato

Il Milan su Fabiano, Chelsea chiama Pato
In stallo il braccio di ferro per D'Agostino
Il club rossonero: «È possibile che l'operazione sia a buon punto». Ancelotti avrebbe offerto 45 milioni a Galliani

MILANO - Edin Dzeko non si muove dal Wolfsburg, Emmanuel Adebayor potrebbe andare al Chelsea e Huntelaar non convince. Così il Milan si butta su Luis Fabiano, l'attaccante del Siviglia che con il Brasile ha confermato le sue doti di bomber alla Confederations Cup. «È possibile che l'operazione sia a buon punto» ha detto Leandro Cantamessa, legale di fiducia e consigliere d'amministrazione del club di via Turati. Il giocatore è vincolato a una clausola rescissoria da 30 milioni di euro, ma ha parecchia voglia di unirsi alla colonia brasiliana di Milanello. Colonia che potrebbe perdere Pato, visto che secondo i media britannici Carlo Ancelotti è a Milano per proporre a Galliani una nuova offerta, da circa 45 milioni, per portare con sé al Chelsea il brasiliano.

STALLO SU D'AGOSTINO - Ancelotti vorrebbe anche l'interista Maicon e forse questo è il motivo dell'impasse in cui si è incagliata la trattativa fra Chelsea e Inter che doveva portare a Milano il difensore Ricardo Carvalho e il centrocampista Deco. In stallo anche il braccio di ferro fra Juventus e Udinese per Gaetano D'Agostino. Offerta e domanda sono distanti e i friulani vagliano anche l'interesse del Liverpool, che vede nel centrocampista azzurro il sostituto ideale qualora Xavi Alonso si trasferisse al Real Madrid. Potrebbe lasciare Udine anche Antonio Di Natale. «Su di lui c'è l'interesse del Parma, ma le parti sono molto lontane» ha rivelato il direttore generale dei bianconeri, Sergio Gasparin. Chi è interessato ai gioielli della Lazio Pandev, Ledesma e De Sivestri deve contattare i procuratori e farsi dire qual è il prezzo dei loro cartellini, ha chiarito Claudio Lotito: «La Lazio non li ha messi in vendita - ha detto il presidente biancoceleste -. I tre vogliono andare via e abbiamo concordato un'uscita a un certo prezzo: se arriva quel prezzo vanno, altrimenti restano».

ZAURI E CASSANO - Dopo aver riscattato Zarate, preso il portiere Bizzarri dal Catania e il centrocampista Eliseu, Lotito vorrebbe «ritoccare altri due ruoli». In uscita da Formello c'è Luciano Zauri, che interessa molto alla Sampdoria. «È un giocatore eclettico, che nel calcio moderno è una pedina importante, e qualche contatto c'è già stato» ha spiegato l'ad doriano, Beppe Marotta, ottimista sul futuro di Antonio Cassano: «Ci sono tutti i presupposti perché rimanga», ha assicurato Marotta, spiegando che non sono arrivate offerte né dall'Inter né da altre squadre, «e la cosa ci fa anche piacere». Come eventuale sostituto di Cassano, Marotta scarta l'attaccante del Livorno Alessandro Diamanti, che invece potrebbe interessare all'Inter. «Non c'è nessuna trattativa in piedi - ha assicurato il presidente dei toscani, Aldo Spinelli -, se arrivasse una richiesta vedremo. Ma la valutazione è alta». (Ansa)
02 luglio 2009